Catanzaro
 

Il deputato Viscomi e il sindaco Sellia, Zicchinella, in visita al sindaco Paone. In programma a luglio una iniziativa pubblica su "Maida, Bene Comune"

Un borgo storico dalle tante potenzialità che guarda al futuro con l'ottimismo della forza del lavoro di una seria progettualità che vuole trasformare le occasioni in concretezza. Un lavoro costante e quotidiano condotto dall'Amministrazione comunale di Maida, guidata dal sindaco Salvatore Paone, che nonostante le difficoltà determinate dall'emergenza sanitaria e da vicende collaterali, ha continuano le proprie attività all'insegna dell'operatività e dell'interesse della comunità. Progetti e azioni che saranno al centro di una iniziativa pubblica in programma nel mese di luglio. E' quanto emerso nel corso della visita che il deputato del Pd, Antonio Viscomi, e il sindaco di Sellia, e capogruppo del Pd in Consiglio provinciale, Davide Zicchinella, hanno fatto venerdì al Comune di Maida per esprimere la propria vicinanza e stima al sindaco Paone. Condivisa, quindi, la necessità di diffondere attraverso una iniziativa pubblica i progetti e le iniziative in termini di idee più significativi che l'Amministrazione sta portando avanti con grande determinazione. Si possono ricordare, ad esempio, la collaborazione che si è avviata con il Fai regionale e nazionale, ma anche l'adesione al Club nazionale Borghi più belli d'Italia, e richiesta di far rientrare Maida nel cammino Basiliano. L'Amministrazione Paone ha anche avviato una serie di iniziative in un progetto "Le Vie dell'olio" per la promozione dell'olio locale (nel territorio comunale infatti esistono ben 14 frantoi attivi).

Tra le iniziative a cui il Comune tiene in maniera particolare sicuramente lo sviluppo di una forma di marketing territoriale ricca di potenzialità come quella legata alla rievocazione storica della Battaglia di Maida. Ma anche un'occasione per ricordare che il borgo risale all'anno mille e che dalla valorizzazione delle proprie radici storiche può nascere un percorso turistico-culturale con importanti ricadute sull'economia locale. Spunti di confronto e riflessione, quindi, che saranno presto approfonditi e sviluppati nel corso di un importante dibattito pubblico dal nome, "Maida, Bene Comune", un modo per focalizzare l'attenzione sulla ricchezza e l'attrattività delle aree interne e sull'importanza di un progetto per valorizzarne le enormi potenzialità.