Reggio Calabria
 

Reggio, riprende l'appuntamento con le “Giornate Pretiane” al Liceo Artistico 'Preti-Frangipane'

Il 24 febbraio, giorno natale dell'artista Mattia Preti, presso l'Aula Magna del Liceo Artistico "Preti Frangipane" di Reggio Calabria, è stata celebrata la storica manifestazione intitolata "Giornate Pretiane": un evento che rappresentava una ricorrenza fissa, fino a qualche anno fa, e che viene ripresa, nella convinzione che sia importante valorizzare l'istruzione artistica, in generale, e l'arte calabrese, in particolare. Si è trattato di uno dei primi incontri organizzati in seno alle attività programmate dal Museo d'Arte Frangipane, annesso ai locali della scuola. Oggi il Museo non è più inteso soltanto in senso tradizionale, come luogo da visitare, ma si vive, in modo attivo, costituendo, soprattutto per i giovani studenti, un'opportunità per offrire spazi di sperimentazione. Alla presenza degli alunni delle quinte classi, il Dirigente Scolastico, prof. ssa Catena Giovanna Moschella, ha dato avvio alla celebrazione, e presentato i relatori. Sono intervenuti: Nunzio Tripodi, Direttore del Museo, Fabrizio Sudano, Soprintendente delegato del Mibac - Sabap Rc e Vv, Angela Martino, Presidente Italia Nostra sezione di Reggio Calabria, Daniela Vinci, responsabile del patrimonio storico e artistico del Mibac - Sabap Rc e Vv, Vittoria Russo, nipote del Maestro Alfonso Frangipane, Caterina Bagnato, restauratrice, che ha illustrato l'opera di restauro eseguito su alcuni dipinti, di possibile attribuzione di Francesco e Alfonso Frangipane, collocati nell'oratorio della congrega del Santissimo Rosario nella chiesa di San Domenico di Taverna, Roberta Filardi e Paola Minniti, docenti di storia dell'arte del Liceo. Hanno contribuito all'organizzazione anche i docenti Salvatore Palmeri e Giuseppina Tripepi.

Il tema della celebrazione, per l'anno 2020, riguarda le opere del Maestro Alfonso Frangipane e del padre, Francesco Frangipane. Ci si è soffermati, dunque, sulla formazione culturale e sull'esperienza artistica del giovane Frangipane, in occasione della ricorrenza del cinquantesimo anno dalla sua morte. Le "Giornate Pretiane" sono state, negli anni, un'occasione di approfondimento culturale e una fucina di continua ricerca, aperta al confronto e al dibattito culturale. Con questa manifestazione il Liceo prosegue un'attività in linea con la memoria e l'identità della scuola, offrendo alla cittadinanza e agli studenti un lavoro di approfondimento su uno dei maggiori interpreti della cultura figurativa del Seicento italiano. È possibile visitare, inoltre, per quindici giorni, nella sala mostre del Liceo, l'esposizione dei lavori dell'artista Leonardo Garigliano di Borgia, che ha ridisegnato fedelmente alcuni tratti delle opere di Francesco e Alfonso Frangipane.